Benvenuti Nel Portale della Salute al Naturale

Tecniche di rilassamento contro l’ ansia per il tuo benessere

Massaggi: tecniche di rilassamento contro l' Ansia

Il corpo e la mente sono due elementi che coesistono, si bilanciano e in qualche modo si completano. Riuscire a mantenere entrambi su un piano regolare e controllato rappresenta una delle strategie migliori quando si desidera riuscire a raggiungere uno stato di calma e di rilassamento.

Spesso si cerca di raggiungere questo insieme complessivo lavorando su un aspetto iniziale e andando poi a raggiungere anche il secondo e correlato. Ad esempio on la meditazione si comincia con la mente e si finisce con l’incidere sul corpo, ma si può anche eseguire un meccanismo diverso, sempre comunque in linea con altre tecniche di rilassamento contro l' Ansia, partendo dalla sfera fisica e passando a quella mentale. Un esempio chiaro di questo è fornito dai massaggi.

Tecniche di rilassamento contro l' ansia Non solo sollievo fisico.

Il massaggio può avere molte valenze e più significati, a seconda di come e di quando vengono eseguiti.

Se si eseguono massaggi di un certo tipo quando c’è un certo grado di eccitazione, con movimenti sensuali e inequivocabili, si avrà un massaggio erotico; se si esegue in un certo momento di pace e tranquillità, cercando di intervenire in determinati punti per creare sollievo dalla tensione e dallo stress si tratterà di un procedimento diverso, una tecnica di rilassamento contro l' Ansia vera e propria. Quando si eseguono questi tipi di massaggi infatti, il corpo risponde sciogliendo il peso e lo stress accumulato, riuscendo finalmente a “respirare”e a liberarsi di ogni affanno. Ci sono vari sistemi per riuscire a creare dei benefici autentici grazie ai massaggi, ma bisogna comunque avere un minimo di preparazione e una conoscenza adeguata del tipo di massaggi contro l' Ansia che si desidera eseguire.

Tecniche di rilassamento contro l' ansia :Attenzione e abilità

Tecniche di rilassamento contro l' ansiaCome per altre tecniche di rilassamento contro l' Ansia, il modo migliore per riuscire ad avere la padronanza assoluta dell’argomento è affidarsi alle cure di uno specialista, sia per ricevere massaggi eseguiti in modo professionale, ma anche per imparare ad eseguirli: solitamente è facile riuscire a sperimentare massaggi quando si frequentano ambienti termali o centri benessere, anche se esistono delle sessioni particolarmente indicate per chi vuole anche imparare ad eseguirli e non solo a riceverli. All’interno della rete esiste molto materiale didattico ed illustrativo a questo proposito e non serve una preparazione particolare per iniziare da zero. L’unica cosa che molto spesso è bene osservare è l’intensità con cui si eseguono pressioni con mani e braccia. Occorre infatti un tocco moto delicato ma allo stesso anche fermo. Eseguire un massaggio contro l' Ansia richiede la stessa grazia di quando si fanno delle carezze, come se si stesse dolcemente palpando una parte del corpo, ma cercando di non mettere troppa forza e di non esagerare. Questo equilibrio, questa mescolanza di grazia e abilità, si combinano infine nel massaggio perfetto, un rimedio perfetto, un’alternativa particolarmente indicata per chi cerca una tecnica di rilassamento contro l' Ansia completa per il corpo e la mente.

Calmare L’ Ansia e rientrare in possesso della tua Vita

Come Calmare l' Ansia è una domanda ricorrente in chi affronta nel corso della vita questo tipo di problemi.La risposta è articolata ma in sè semplice.Come lenire L'Ansia è un obbiettivo raggiungibile con calma e con una vera comprensione del problema che si affronta.Mi chiamo Andrea e i consigli che ti darò in questo Sito sono frutto della mia esperienza personale , non sono Medico ne Psicoterapeuta ma sono riuscito a combiare la mia vita , da malato a uomo libero . Tutto questo è successo quando ho compreso come Calmare l' Ansia e gli Attacchi di Panico e la mia Agorafobia.

Cominciamo facendo chiarezza!

Prima di chiedersi come Calmare l' Ansia forse è meglio capire cosa è questo malessere che ci avvolge. Capire se si tratta effettivamente di Ansia .L' Ansia vista in prospettiva di come Calmare l' Ansia  va analizzata come un fenomeno di difesa dell' organismo.Questo apparato di difesa ci serve per attivare le nostre potenzialità fisiche e mentali in previsione di un pericolo o di una situazione impegnativa.Chiaramente questo tipo di Ansia chiamiamola "comune" è unesperienza conosciuta da ognuno di noi, e no spaventa nè allarma perchè i sintomi che si generano sono dovuti ad un evento scatenante reale e tangibile.

come Calmare l' Ansia quando assume connotati patologici?

Calmare AnsiaRiconoscere i Sintomi dell' Ansia per elaborare strategie su come Calmare l' Ansia bisogna prima riconoscere l' Ansia non sana.Questo si può facilmente attuare quando i sintomi di questo malessere si manifestano senza eventi scatenanti , o anche quando questi sintomi rimangono costanti e forti nel tempo. Spesso questi sintomi si possono confondere con sintomi di malattie fisiche vere e propie , è molto importante appurare il propio stato di salute da un punto di vista diagnostico , per non curare come ansia un male ben più grave o viceversa.

Quali sono i sintomi più comuni dell 'Ansia?

Ogni persona che si misura con questo problema e cerca di capire come Calmare l' Ansia potrà osservare come ogni singolo individuo genera sintomi individuali e diversi l' uni dagli altri. Quelli che si riscontrano più comunemente sono:

    • Difficoltà respiratoria
  • Difficoltà a deglutire
  • Dolore al torace
  • Extrasistole Tachicardia Palpitazioni
  •   Malessere Fisico e Emotivo Agitazione

 

Questi sono solo alcuni sintomi che chi cerca come Calmare l' Ansia ha sicuramente provato ma come abbiamo detto prima sono molti e multiformi le manifestazioni dell' Ansia .Esse si dividono in sintomi Fisici e sintomi Cognitivi. Quelli Cognitivi riguardano episodi come:

◊Poca Memoria.

◊Senso di Inrealtà.

◊Pensieri ricorrenti e martellanti.

 come Calmare l' Ansia quando si presentano sintomi analoghi a quelli descritti sopra ,diventa difficoltoso perché oltre ad affrontare problemi fisici a volte manca la lucidità per colpa dei malesseri psicologici e cognitivi . In questi casi è necessario riflettere sull'origine del problema, e cercare di capire innanzitutto se questo tipo di fenomeni si generano in presenza di una qualche origine reale . Come origine reale non si intende soltanto un evento che ci può spaventare come ad esempio una auto che frena all'ultimo momento o un'improvvisa bolletta molto cara da pagare, ma anche valutare alcuni timori di cose o di situazioni che normalmente non dovrebbero fare paura .

Tutto questo al fine di capire come Calmare l' Ansia  e comprendere se ci troviamo di fronte a normale Ansia Generalizzata oppure a Fobie specifiche . dobbiamo sforzarci nel tentativo di capire come Calmare l' Ansia di toglierci dalla mente l'idea che soffrire di irrequietezza improvvisa , avere insomma questi malesseri , oppure anche provare una paura è un terrore improvvisi alla presenza di una cosa o di una situazione di per sé innoqua come può essere un ragno o doversi cimentare in un esame o in una gara sportiva sia un fenomeno di instabilità mentale o di follia.

Mentre capiamo come Calmare l' Ansia isoliamo il nostro essere da tutti i luoghi comuni e da quello che le persone ci trasmettono ascoltando i nostri problemi, nessuno può capire quello che stiamo provando, le persone che non soffrono di  Ansia Cronica non possono paragonare le proprie sensazioni generate da un' Ansia comune . Questo per far capire alla persona che purtroppo subisce questi disturbi di non farsi influenzare più di quanto già non lo sia dall'opinione altrui e dall'ignoranza comune delle persone su questo tipo di problemi molto delicati.

La prima cosa da fare per cercare di stare meglio anche senza avere in mano una vera soluzione di come Calmare l' Ansia è quella di cercare di non parlare agli altri della nostra Ansia . può sembrare una cosa strana ma la tendenza di chi è ansioso è quella di dichiarare a tutti il proprio stato , ma in realtà è un grosso errore .

Certo dobbiamo parlarne con persone specializzate che ci possono aiutare ma cercare di non abituarsi ad autodefinirsi persone con un problema,  perché questo  concretizza nel nostro inconscio la presenza di un problema . Adesso ti darò un piccolo suggerimento su come combattere l'ansia .

Affronterò l'esempio tipico dell 'attacco di Ansia in auto .

Spesso quando siamo nel traffico bloccati in mezzo alla strada è normale provare sensazione di Agitazione e di Ansia , ma il soggetto Ansioso in queste circostanze può andare incontro a delle vere e proprie crisi . un semplice trucco che come ha funzionato molto bene è quello di di stringere forte lo sterzo esercitando delle pressioni ritmiche in modo da creare una tensione muscolare nelle braccia questo meccanismo di tensione e rilasciamento fa sì che la tensione che si auto genera con l'attacco di ansia si alleggerisca molto , mettersi seduti con la schiena diritta e non stare con la schiena troppo curva in maniera da decomprimere lo stomaco e dare modo a iris ai polmoni di respirare meglio , cominciare a respirare con lo stomaco , questo è essenziale e la tecnica specifica   la spiegherò in un apposito post , cercate di osservare le macchine che stanno di fronte analizzate la targa le luci perdetevi nei dettagli , cercate di farlo veramente e vi accorgerete che quando con gli occhi seguiti i numeri della targa le linee che compongono  il retro della macchina la vostra mente sarà impegnata e il vostro panico diminuirà ancora .

Questo è solamente un piccolo consiglio ma mi raccomando se lo seguite  vi renderete conto di come un trucco così semplice possa essere efficace .   calmare L' Ansiaè possibile e ricordatevi che l'ansia fa parte delle esperienze umane e nella maggior parte dei casi è un fattore solo ed esclusivamente emotivo , i dolori che sentiamo le sensazioni che sentiamo a volte sembra quasi di morire sono solamente emozioni .

>>>Scopri la mia guida in offerta con le tecniche che ti occorrono!<<

Crisi di Panico Cosa Fare quando ci colpiscono Arrendersi o Reagire

Crisi  di panico cosa fare

La domanda crisi di  panico cosa fare , se la sono posta circa il 40% della popolazione mondiale, infatti secondo la statistica questo il numero delle persone che una volta nella vita hanno sofferto di crisi di panico.
Quello che bisogna fare quando si viene colpiti da una crisi di  panico contrariamente ciò che viene naturale di pensare, è assolutamente niente!

  • Infatti la crisi  con panico non deve essere ostacolata più penserai ad essa e al modo in cui puoi mandarla via con le tue forze più essa diventerà forte, l'unica consolazione è che comunque le crisi di panico durano circa 15 minuti, lasciandoci stanchi e debilitati.
    Comunque se non stai seguendo nessun percorso per eliminare l' ansia e  panico quando si troverà a chiederti ho le crisi di panico cosa fare, cerca di mettere in pratica questi consigli che adesso ti darò:
  • come prima cosa la crisi di panico aumenta con l'aumentare del ritmo respiratorio, ciò avviene in modo quasi inconsapevole ma se riesci a controllare il tuo respiro il 20% del lavoro è fatto

Tecniche rilassamento ecco svelati alcuni segreti

Ecco come le Tecniche rilassamento possono cambiare la tua vita.

Il ritmo delle nostre vite, la continua corsa da un appuntamento all’altro, gli impegni che si accumulano sempre di più limitando la propria serenità e il proprio tempo libero. Quando la propria routine occupa la maggior parte della propria giornata risulta davvero difficile riuscire a ritagliarsi dei momenti per poter rimanere in pace e “ricaricare le batterie”, anche solo per un paio d’ore.

Lo stress tuttavia non dovrebbe mai essere preso alla leggera perchè senza una minima parte di rilassamento nell’arco delle ventiquattrore si rischia di uscirne davvero compromessi, irritabili, con i nervi a pezzi e incapaci di focalizzare la propria attenzione adeguatamente. Proprio per questo esistono una serie di tecniche rilassamento in grado di aiutare il proprio corpo e la propria mente a riposarsi parzialmente da ogni pressione psicologica e accumulo di stanchezza, facendo in modo da riuscire a ripartire al meglio.

Disturbo di Panico la paura incomprensibile del nulla

Come Disturbo di panico   s'intende quel momento di assoluto ed

intenso terrore, che si manifesta con inquietanti sintomi fisici e psicologici.

La Disturbo di panico è legata all'attacco di panico per molte
persone i due termini si equivalgono ma in realtà la Disturbo di Panicosembra
essere il momento che precede l' attacco di panico o comunque un attacco di
panico lieve.

 

Tutte queste problematiche sono senza alcun dubbio
discendenti dall'ansia, infatti l' attacco di panico e la Disturbo di Panico sono
episodi culminanti di un attacco di ansia.

Demofobia: ecco il terrore di stare in mezzo agli altri.

Questo tipo di problemi anche se dal nome molto poco comune sono assai frequenti e possono sfociare anche negli attacchi di panico.

Quante volte è capitato di essere in vacanza in posti meravigliosi di organizzare delle bellissime serate ma di trovare sempre quelle persone a cui non sta bene nulla che cercano di evitare in tutti i modi ogni tipo di incontro sociale.
Spesso siamo portati a credere che quel tipo di persone siano solo degli snob oppure delle persone guastafeste, ma spesso dietro a questo tipo di comportamento c'è un tipo di disturbo che si chiama demofobia .

 

la persona che soffre di demofobia tende ad evitare ogni tipo di evento situazione in cui si possa trovare insieme alle altre persone le persone che hanno questo disturbo che molto spesso è collegato alla agoraphobia (quella che viene così chiamata e la paura degli spazi aperti) mette ad opera il suo talento

5 consigli chiave per le tecniche di rilassamento

Le tecniche di rilassamento richiedono una certa dose di attenzione, un’applicazione costantemente rivolta alla disciplina e una buona volontà. Senza questi requisiti semplice quanto basilari, è impensabile credere di poter davvero conseguire qualche risultato o raggiungere la pace che si desidera ritrovare.

Purtroppo però sussistono ancora oggi moltissimi tipi di consigli che spesso si contrastano tra loro, e se non si riesce a fare sufficiente chiarezza si rischia di incorrere in ostacoli che danneggeranno l’esecuzione di ogni tecnica di rilassamento, vanificando ogni nostro sforzo. E’ bene quindi seguire una buona serie di consigli e suggerimenti utili, per non incappare in questi “falsi consigli” e riuscire a eseguire ogni tecnica di rilassamento alla perfezione.

Ansia somatizzata di cosa si tratta

Le situazioni di Ansia somatizzata sono una condizione comune a tutti noi , e si tratta di un meccanismo fisiologico che ci difende, e ci mette in condizione di attivare le difese come la fuga e l'azione  in presenza di qualcosa di ostile.
Quindi l' Ansia non è qualcosa di nativamente dannoso , anzi , essa è parte del nostro vivere ,

Nel momento in cui il fenomeno  ansioso diventa costante nella vita e diviene una Condizione allora possono presentarsi svariati disturbi .
Come l' Ansia Somatizzata

Depersonalizzazione di cosa si tratta?

Per chi non ha mai provato sensazioni o stati simili , non è facile capire di cosa si stà parlando, ma proverò a descrivere in grandi linee quello che comporta la depersonalizzazione vista alla luce della mia esperienza personale.

Chi è già capitato su questo blog  sa che non sono un medico o nulla di simile, sono solo una persona comune che racconta le sue esperienze con la  bestia nera  chiamata "Ansia" .

Fate attenzione : mi riferisco all' ansia e alle sensazioni di panico  , non alla depressione Clinica o a sindromi  patologiche.

Detto questo ,vi confesso che  in un certo periodo della mia vita ho sofferto di quella che viene chiamata depersonalizzazione , o quantomeno ho subito dei sintomi riconducibili a questo .

Spiegare cosa si prova non è  semplice , ma ci voglio provare : Una mattina come tante mi sono svegliato e ho cominciato a sentirmi letteralmente "separato" dai miei pensieri , come se ci fosse in atto una scissione fra me e me.

Il mio corpo  mi sembrava non appartenermi , osservavo le mie mani come qualcosa di strano ed  estraneo ,mi sembravavano deformate e aliene .

Come cambiare la propria vita con la gestione dei pensieri

Molti di noi interpretano il pensiero come qualcosa di incontrollabile che invade le nostre menti e ci porta a dedicarsi totalmente a quell'idea e a quel soggetto.

Il pensiero può essere manipolato , spesso fare brutti pensieri ricorrenti , come quelli lamentati da chi soffre di Ansia, è una abitudine, un meccanismo automatico che ci rende schiavi della replica di un pensiero prepotente  e martellante.

Frequentemente infatti la persona Ansiosa ( quale ero) tende a svegliarsi al mattino con in testa pensieri negativi e nichilisti ;pensa al lavoro da affrontare , al suo stato di salute e persevera nella convizione che un pericolo sia in agguato.I pensieri negativi dunque sono naturali e spontanei , i pensieri positivi , purtroppo devono essere indotti con la coscienza.

Il pensiero negativo si ricollega all' immagine mentale o all'emozione di un fatto penoso o semplicemente a un'idea che ci spaventa ; ma incredibilmente la maggior parte dei brutti pensieri è basata sul niente o sull'ingigantimento inverosimile di pericoli o paure reali  , paura inconscia allo stato puro , fantasmi della mente.

Il pensiero negativo in se , è diffidenza , gelosia , perdita di amore e quindi paura degli altri e del mondo , paura di vivere. Il pensiero positivo è amore fiducia sicurezza e quindi curiosità nell' affrontare la vita e l'ignoto che essa rappresenta.

No Stress , Stop Ansia e Panico...Ecco un passo verso la tua Rinascita

IMMAGINA:

  • Vorresti gestire la calma ,,,
  • Vorresti avere risorse per i problemi di tutti i giorni
  • Ecco la Risposta....
Chiudi La Finestra

Iscriviti e Scarica L'estratto del manuale Autobiaografico !!