Ansia Sociale

Ansia Sociale: un disturbo comune.

L’ Ansia Sociale è un disturbo molto comune, si stima che colpisca dal 5 al 14% delle persone. Questo disagio si manifesta soprattutto nelle Donne e come dice la parola stessa riguarda l’ aspetto sociale della vita.

Ansia Sociale

Infatti essa si manifesta quando bisogna interagire con gli altri, ad esempio parlare in pubblico, entrare in luoghi dove vi sono altre persone, esporsi direttamente in prima persona o più semplicemente trascorrere del tempo in presenza di altri.

L’ Ansia Sociale si manifesta con una forte paura di esporsi al giudizio altrui, temendo di venire giudicati negativamente e di fare figuracce.

La Fobia Sociale è praticamente la stessa cosa: questo tipo di malessere spesso risulta invalidante perchè porta il soggetto a limitare le proprie relazioni pubbliche, spingendo ad isolarsi. Quindi risulta essere penalizzante dal punto di vista lavorativo, sentimentale e nei rapporti di conoscenza e di espansione della propria vita sociale.

Ansia Sociale: Le Cause

Le cause della cosiddetta Ansia Sociale o Fobia Sociale sono riconosciute in tre fattori:

Condizionamento Diretto: esso si verifica in soggetti Ansiosi in cui un evento pregresso di origine traumatica crea una risposta di paura e di timore. E’ bene puntualizzare che non  necessariamente l’ Evento traumatico deve essere particolare e di grande rilevanza. Spesso infatti nel caso di soggetti sensibili sono sufficienti tanti piccoli eventi per innescare una serie di micro-traumi.

Apprendimento Osservativo: esso genera Ansia Sociale in un contesto familiare con predisposizione all’  Ansia in cui il soggetto tende a identificarsi con gli individui ansiosi, arrivando ad emulare e dunque “apprendendo” dal contesto affettivo il comportamento di Fobico Sociale.

Trasferimento di Informazione: se vogliamo simile al precedente, anche questa causa deriva dall’apprendimento in famiglia. Atteggiamenti timidi, orientati verso l’allontanamento da parte dei genitori portano inconsciamente i figli all’emulazione. Oppure anche una trasmissione verbale, commenti dispregiativi, critici  o espressioni di paura nel  giudizio altrui portano i soggetti a subirli di rimando e a mostrare i connotati dell’  Ansia Sociale.

Secondo alcune teorie ognuno di noi tende ad agire in base ad alcuni schemi mentali precostituiti e attraverso questi filtri, spesso distorti, essi filtrano le proprie esperienze stravolgendo il senso della realtà. Questa è un interpretazione Cognitivista del fenomeno  denominato Ansia Sociale.

Altre teorie molto interessanti parlano di Immagini mentali che si formano inconsapevolmente, e che spesso riguardano soggetti  negativi e terrificanti . Secondo questa tesi (tra le molteplici a cui si potrebbe fare riferimento) nella parte del cervello chiamata Amigdala si archiviano tutte queste immagini e quando il soggetto riceve stimoli esterni, si attiva un meccanismo di ricerca e confronto. Spesso molte esperienze vengono accomunate a queste immagini scatenando l’ Ansia Sociale.

L’ Ansia Sociale se viene trascurata per lungo tempo porta alla Depressione.

APPROFONDISCI ANSIA SOCIALE COME USCIRNE

 

Ultimo aggiornamento:settembre 23, 2014

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.