Ansia: Guida alle Piante e ai Rimedi Naturali

Benvenuti in questa semplice mini guida, mi chiamo Andrea e cercando rimedi contro Ansia e Attacchi di Panico non potevo non considerare un aspetto importantissimo del problema, ovvero L’Alimentazione e le soluzioni Naturali che possono “Aiutare” a lenire alcuni sintomi Ansia.

Essendo questo un argomento vastissimo, in questa specifica mini-guida vi parlerò di alcune piante che hanno proprietà naturali molto importanti e anche di discreta efficacia.

Certo, nulla di paragonabile alle tecniche contenute in Come ho Vinto L’Ansia, nulla di lontanamente simile, ma credo comunque che l’aspetto naturale delle fito-cure attualmente di moda vi possa interessare e risulti gradito oltre che utile.

 

Nel Mio Percorso per Eliminare l’Ansia ho Provato veramente di tutto, tr cui diverse tisane e decotti, ottenendo discreti effetti rilassanti, con un efficacia persino maggiore  rispetto a molte medicine….

Visita il sito ufficiale del Metodo Come Ho vinto l’Ansia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tisane e piante: rimedi naturali contro l’ansia

L’ansia è un disturbo psicologico che si manifesta naturalmente ma  in certi casi si presenta in modo irregolare; fortunatamente, per poterla combattere, esistono svariati rimedi naturali, soprattutto se abbinati ad alcuni cibi.

L’ansia può complicare la vita di chiunque ne sia in maniera ance piuttosto grave, poiché è in grado di manifestarsi senza alcuna motivazione e questo causa panico nella maggior parte delle persone.

Questo disturbo si manifesta spesso con tremori, sudorazione, battito cardiaco accelerato e talvolta nausea e dolori addominali.

Le forme d’ansia presenti nel mondo sono disparate, ma ognuna di esse può essere curata o per lo meno alleviata grazie ai rimedi naturali.

Per rimedio naturale s’intende quella procedura che consiste nell’assunzione di prodotti costituiti prevalentemente da erbe benefiche, per cui gli effetti collaterali sono quasi nulli, ed è priva di quella dipendenza che spesso gli psicofarmaci comportano.

Le piante utilizzate come rimedio naturale vengono quasi sempre assimilate attraverso infusi e tisane rilassanti, ma analizziamole più nel dettaglio.

 

 

 

 

Le Tisane Naturali

Le tisane a base di piante naturali vengono utilizzate contro l’ansia al fine di alleviare i sintomi di paura incontrollata (e spesso infondata) di ogni paziente, cercando anche di ridurre il battito cardiaco.

Le principali piante utilizzate per queste tisane sono: radice di Valeriana, Luppolo Coni, fiori di Lavanda, foglie di Melissa,Passiflora e foglie di Menta.

 

Da tutte queste piante è possibile realizzare  tisane perfette per alleviare i sintomi dell’ansia, ma anche per combattere l’insonnia. Alcuni degli ingredienti di questa tisana garantiscono insperati benefici anche se assunti separatamente, attraverso capsule acquistabili in erboristeria, come la passiflora e la valeriana, quasi sempre presente in gocce. Oltre a questi preparati esistono altri rimedi naturali importanti per poter alleviare i sintomi dell’ansia, come il Rescue Remedy: non ne avete mai sentito parlare prima d’ora?

Si tratta di un concentrato ricavato dai cinque Fiori di Bach, utilizzati in caso d’emergenza, ovvero nel caso in cui l’attacco di panico o d’ansia si riveli eccessivamente forte.

Anche la respirazione yogica è molto importante e, se utilizzata a dovere, è un rimedio naturale per combattere l’ansia. Questa respirazione è una tecnica che aiuta a rilassare mente e corpo, allontanando ogni emozione negativa presente nella vostra mente, tutto attraverso la regolazione del vostro modo di respirare.

Per trarre beneficio da questa tecnica si consigliano almeno cinque respiri profondi stando sdraiati oppure seduti.

Approfondisci le tecniche di respirazione

Tiglio e camomilla sono piante utilizzate come rimedio naturale perché hanno un potente effetto calmante in casi d’ansia e solitamente vengono assunte sotto forma di bevanda poco prima di coricarsi.

Uno dei rimedi naturali più importanti e che non prevede l’assunzione di tisane tuttavia, verte sul pensiero positivo.

Che cosa significa? Pensare e annotarsi delle piccole frasi positive, ripetendole nella vostra mente  anche per più volte al giorno; così facendo non allevierete soltanto l’ansia ma accrescerete anche la vostra autostima, il che è molto importante.

L’ansia nasce da un pensiero negativo costante che invade la vostra mente ed è quindi difficile cercare di eliminarlo in poco tempo; serve tanta pazienza e perseveranza.

 

 

Talvolta è necessario affidarsi alle cure di uno psicologo esperto per poter capire l’origine del vostro malessere, poiché vi è quasi sempre una causa scatenante alla base ma, nel caso fosse possibile richiedete, una terapia a base naturale prima di passare a quella farmacologica.

Io nella mia esperienza personale non ho giovato particolarmente delle attenzioni e del  lavoro  di psicologi, ma resta un professionista legalmente idoneo a trattare questo tipo di disagi e merita pertanto almeno un tentativo.

Lascio a voi la scelta.

Ansia e Alimentazione

Tra i tanti rimedi naturali presenti, troviamo anche l’alimentazione. Ebbene sì, ogni alimento che ingeriamo può aumentare oppure diminuire l’ansia e, per questo motivo, è importante cercare di riconoscere tutti i cibi da evitare per non aumentare l’intensità del vostro malessere.

Prima di tutto, ricordate che l’ansia provoca un forte senso di agitazione e per questa motivazione è bene evitare tutti quegli alimenti che potrebbero agitare ulteriormente l’organismo, ad esempio alcool, caffè ed ogni alimento contente caffeina.

Anche una carenza di vitamine potrebbe aumentare il vostro stato d’ansia. Vitamina E, vitamina B, calcio e magnesio sono necessari per il corretto funzionamento del proprio organismo, quindi è opportuno cercare di mantenere piuttosto alto il livello vitaminico.

Altri alimenti che è meglio evitare nel caso si voglia tenere a bada l’ansia sono i cibi fritti, di qualunque natura essi siano, seguiti a ruota dai carboidrati per il loro alto tasso glicemico. Anche gli zuccheri raffinati e le farine potrebbero peggiorare la vostra condizione pertanto si se ne sconsiglia l’assunzione al pari degli alimenti già citati.

Ma quali sono allora i cibi che è bene assumere per alleviare questo disturbo?

Tra i vari rimedi naturali ricollegabili al cibo troviamo gli pseudo-cereali: sapete quali sono? QuinoaAmaranto e Miglio

Quinoa

 

Vengono chiamati pseudo cereali perché contengono grandi quantità di magnesio e, se i suoi livelli si abbassano, potrebbe aumentare per contro livello d’ansia di ogni paziente.

 

Quinoa

Questi pseudo cereali contengono anche triptofano che, una volta assimilato, si trasforma in serotonina, godendo così del  conseguente effetto calmante.

Anche le alghe vengono utilizzate come rimedio naturale, poiché anch’esse sono ricche di magnesio e di triptofano.

 

Molti benefici sono contenuti inoltre nella frutta. I mirtilli e le pesche sono molto gustosi e ricchi di vitamine, proprietà antiossidanti in grado di ridurre notevolmente lo stress.

Tra gli alimenti utilizzati come rimedio naturale contro l’ansia troviamo anche le mandorle, contenenti zinco e magnesio, minerali importanti per riequilibrare lo stato d’animo di ogni ansioso.

Il cioccolato fondente viene consigliato nella dieta contro l’ansia alla stessa maniera, a patto che sia senza latte e zuccheri.

Il cioccolato fondente puro contiene cortisolo, l’ormone dello stress; è stato dimostrato che una moderata assunzione di questo tipo di cioccolato riduce ansia e stress, ma è bene non esagerare, considerando la presenza di piccole tracce di caffeina che potrebbero provocare l’effetto contrario a quello sperato.

Altro alimento per combattere l’ansia è la radice di Maca, spesso presente in polvere; viene aggiunta sia a cibi che bevande ed è possibile trovarla in ogni erboristeria.

Questo vegetale è importante poiché pare contenga una quantità di fito nutrienti superiore a qualsiasi tipo di frutta e di verdura.

Per poter combattere l’ansia esistono altri rimedi naturali che non prevedono l’assunzione di nessun principio attivo, come ad esempio l’attività sportiva oppure i massaggi rilassanti.

Questo tipo di attività consente ai muscoli di eliminare un buon carico di tensione che, soprattutto in casi d’ansia, tende ad aumentare.

Anche l’aromaterapia è molto importante e viene sfruttata come rimedio naturale al posto di tisane e piante, utilizzando il potere degli oli essenziali.

Questo tipo di unguento viene impiegato durante un massaggio, come diffusore per ambiente oppure durante un caldo bagno. Gli oli essenziali più utilizzati per alleviare l’ansia sono quelli a base di bergamotto, geranio, melissa, cipresso, gelsomino, lavanda, sandalo, rosa e ylang-ylang.

Questi prodotti sono reperibili presso qualsiasi erboristeria e non causano alcun tipo di effetto collaterale, tuttavia, potrebbero risultare inefficaci qualora i sintomi dell’ansia siano particolarmente gravosi e lo stadio di questa patologia sia ad un livello talmente alto da richiedere la presenza e l’aiuto di uno psicologo o di uno psichiatra.

Altro rimedio naturale spesso utilizzato per combattere i sintomi dell’ansia è il tè caldo, consigliato vivamente sopratutto alle persone più anziane della vostra famiglia. Questo tipo di alimento veniva utilizzato anche in passato per curare problemi di natura medica, ad esempio ansia e stress. Bevendo questo rimedio è possibile alleviare le proprie tensioni, magari scegliendo e variando le composizioni, Tè ai fiori d’arancio e timo oppure quello ai chiodi di garofano. Parlando di rimedi naturali, bisogna porre particolare attenzione anche nei confronti della kava-kava, pianta naturale che ha lo scopo di calmare i pazienti affetti da disturbo d’ansia. Se ne sconsiglia però l’assunzione quando si è in stato di gravidanza ed allattamento, soprattutto nel caso in cui si assumano altri sedativi.

Kawa Kawa

La kava-kava comporta un effetto collaterale, la colorazione giallastra della pelle, ma solo se assunta con troppa frequenza. Parlando di rimedi naturali assimilabili tramite alimentazione, non bisogna dimenticare il sedano, che ha lo scopo di alleviare le tensioni muscolari e l’alloro, le cui proprietà digestive ed equilibranti hanno lo scopo di ridurre notevolmente ogni stato di tensione, sia esso legato all’emotività oppure all’ansia.

 

Alleviare i sintomi dell’ansia con i rimedi naturali a base di tisane, piante ed alimenti particolari è possibile: abbia fiducia in questo tipo di terapia.

Evitate l’assunzione di farmaci se possibile, poiché la maggior parte di essi comporta numerosi effetti collaterali, talvolta anche gravi, e sarà poi difficile interromperne l’assunzione poiché provocano dipendenza.

Come abbiamo visto, i rimedi naturali presenti sono veramente numerosi ed è sufficiente recarsi presso una qualsiasi erboristeria per cercare il prodotto più adatto a voi. E ricordate: chiedete consiglio al vostro medico di base per ricevere i consigli più indicati su come procedere.

 

 

 

 

 

Omega 3

 

Tra i tanti rimedi naturali non bisogna assolutamente tralasciare l’ omega 3; secondo alcuni studi è dimostrato che aiuta a combattere ansia e depressione. L’omega 3 consente di ridurre del 14% la interleuchina e del 20% i sintomi legati all’ansia. Dopo aver condotto degli esperimenti su alcuni giovani è stato dimostrato che gli stati ansiosi si sono notevolmente attenutati.

 

 

 

L’omega 3 si trova principalmente nel pesce, ma bisogna considerare il fatto che alcune specie di pesce sono più ricche di altre. I pesci più consigliati e ricchi di omega 3 sono sgombro, salmone, trota di lago, sardine, aringa, tonno e acciughe.

Gli esperti consigliano il consumo di pesce almeno due volte alla settimana, ma nel caso il pesce non fosse l’alimento a voi più gradito, potrete assumere omega 3 tramite appositi integratori, almeno 1 grammo al giorno; non bisogna assumere quantità troppo elevate di omega 3 comunque, soprattutto nel caso si soffra di patologie cardiovascolari e si abbia già necessità di assumere altri farmaci.

Nel caso vi sia in corso una terapia farmacologica, si consiglia il consulto con un medico. Tuttavia, esistono persone vegetariane e quindi il consumo di pesce è impossibile: che fare? Per questa classe di individui l’ omega 3 è assimilabile grazie agli alimenti come olio di camola, noci, broccoli, spinaci e semi di lino.

Mangiare e Calmare l’Ansia

Proseguiamo con altre indicazioni riguardo rimedi naturali contro l’ansia provenienti dagli alimenti, concentrandoci questa volta sulle uova.

Le uova rappresentano una classe alimentare con grandi quantità di triptofano, un aminoacido che aiuta ad alleviare e combattere ansia, sonnolenza e apatia; cosa non meno importante, aiuta a bloccare improvvisi attacchi di fame causati dallo stress.

Gli esperti consigliano almeno sette uova durante la settimana e non di più, poiché altrimenti i livelli di colesterolo nel sangue salirebbero alle stelle aggravando ulteriormente la vostra salute.

Anche la frutta viene utilizzata come rimedio naturale contro l’ansia, soprattutto banane, ananas, prugne e arance: questi alimenti sono ricchi di zucchero, ma anche di magnesio che, come abbiamo visto, è importantissimo per alleviare i sintomi dell’ansia.

Mele, fragole, pere e ciliegie garantiscono un apporto importante di potassio e fosforo che consente al sistema nervoso di funzionare in modo più corretto. Anche la frutta secca viene utilizzata per combattere l’ansia, visto che il triptofano consente la produzione di serotonina.

L’avena viene impiegata per combattere l’ansia grazie agli zuccheri complessi contenuti in essa, con i quali si può ottenere energia rilevante per il sistema nervoso.

 

Le rape, le carote e le radici hanno lo scopo assicurano un migliore funzionamento del sistema nervoso; sedano, lattuga e asparagi sono costituiti da elementi peculiari per calmare le persone che soffrono d’ansia.

Acqua e Ansia:  Bere e Curarsi

Sapevate che anche l’acqua è fondamentale per combattere l’ansia?

Ebbene sì, è la verità.

L’acqua è uno degli elementi più importanti per il nostro organismo e può essere usato anche come rimedio naturale.

Secondo alcune ricerche è stato dimostrato che la maggior parte delle persone del mondo è disidratata e percepisce il bisogno di bere come desiderio di ingurgitare cibo, diminuendo il proprio metabolismo fino al 3% della sua capacità.

Solitamente, bere acqua blocca il desiderio di mangiare e se assunta in quantità troppo basse causa affaticamento in tutti gli individui.

È stato dimostrato che l’acqua è fondamentale in una dieta contro l’ansia, poiché il vostro organismo potrebbe rispondere con uno stato d’angoscia qualora si ritrovasse disidratato.

Gli esperti consigliano un adeguato consumo d’acqua giornaliera non solo per alleviare possibili disagi che scaturirebbero la nascita dell’ansia, ma anche per combattere stress, fatica ed aumentare la propria resistenza durante le difficoltà che si presentano ogni giorno.

 

 

Conclusione

Questi non sono che semplici consigli che possono dare una idea di massima su quelle che sono le principali alternative per curare Ansia e Attacchi di Panico in modo naturale.

Io, Personalmente, sono convinto che queste tecniche e informazioni vi possano essere di aiuto, ma fornisco questa mini Guida a titolo informativo.

La strada che io ho percorso è ben diversa e ho utilizzato tecniche diverse dal solo utilizzo di prodotti naturali.

Se vuoi scoprire di più sul mio percorso e su tutte le tecniche che mi hanno permesso di superare Ansia e  Panico entra nella mia pagina ufficiale.

Ultimo aggiornamento:settembre 29, 2014