Ansia e Batteri | E se l’ Ansia fosse Causata da un Microorganismo?

Mark Lyte della  Texas Tech University (USA) ha portato alla luce il fatto che dopo l’ingestione di piccole dosi di Campylobacter jejuni, uno dei batteri che producono più avvelenamenti da cibo in tutto il mondo, aumentano i livelli di ansia nel cervelloAnsia e Batteri sembrano dunque al centro di un rapporto reale e fondato.

Essi si aggiungono  ad alcuni batteri gastrointestinali che colonizzano l’intestino tenue subito dopo la nascita e, appena stanziati, ci  accompagnano per tutta la vita aumentando  l’ansia e la paura , la sensibilità allo  stress,così come  ha testato Jane Foster, McMaster University (Canada)  dopo studi su Ansia e Batteri.

batteri e ansiaProprio il contrario accade invece con il  Mycobacterium vaccae, un microbo innocuo che vive a livello del suolo e che possiamo inglobare quando camminiamo in luoghi di  campagna, stando seduti su un  prato oppure giocando vicino a  piante da giardino.

Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista Neuroscience, questo microbo stimola i neuroni della corteccia prefrontale del cervello umano per rilasciare la serotonina, il neurotrasmettitore della felicità e del benessere. Questo determina il nostro ottimo umore e contrasta sia paura che ansia.

La Candida Albicans

Secondo recenti studi la capacità in alcuni funghi di produrre effetti allucinogeni è più probabile di quello che possiamo pensare, e può influenzare direttamente il nostro comportamento: ci sono esempi di suicidio volontario nel regno animale.

Questo è stato osservato ad esempio nelle cavallette che, appoggiandosi sull’acqua dello stagno, si lasciano annegare senza alcun motivo apparente o formiche che vanno a mangiare le punte dei fili d’erba essendo in questo modo identificate e mangiate dal bestiame che vi pascola.

Negli esseri umani influenzano direttamente il comportamento e possono causare attacchi di depressione, ansia e panico. Ci sono migliaia di funghi diversi tra cui l’ Aspergillus Niger e la Candida albicans che sono tra i più comuni. Prendiamo in esame il secondo fungo citato.

La Candida albicans è un fungo che è presente in tutti noi  e si trova sulla superficie delle mucose. In piccole quantità è innocuo, ma quando la sua crescita aumenta drasticamente può essere devastante  per la salute.

E ‘considerata una delle malattie ancora non ufficialmente riconosciute potenzialmente più pericolosa per l’uomo moderno. In un corpo sano, la Candida albicans, è in forma di lievito ed è sotto controllo grazie a batteri amici. Tuttavia, gli antibiotici terapeutici e quelli che si trovano  nelle carni da allevamento, disturbano il delicato equilibrio del nostro corpo.

Gli Antibiotici riducono e indeboliscono i batteri alleati, consentendo alla Candida di svilupparsi. La pillola anticoncezionale e il cortisone sono fra i componenti che disturbano questo equilibrio.

La Candida si nutre di zuccheri, carboidrati, è facile trovarla in alimenti fermentati come birra, aceto e cibi compositi come salsicce e insaccati. Il fungo della candida rilascia tossine nel sangue che hanno un effetto devastante sul sistema nervoso e sul sistema immunitario. In alcuni casi può anche causare cancro.

 

Ultimo aggiornamento:ottobre 1, 2014